FAQ Concorso

  1. IMPORTANTE! VARIAZIONE ARTICOLO 4 DEL BANDO – MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE (inserire articolo 4 modificato)
  2. IMPORTANTE! VARIAZIONE ARTICOLO 5 DEL BANDO – CONSEGNA  (inserire articolo 5 modificato)
  3. IMPORTANTE! VARIAZIONE ARTICOLO 7 DEL BANDO – COMUNICAZIONE RISULTATI  (inserire articolo 7 modificato)
  4. IMPORTANTE! VARIAZIONE ARTICOLO 8 DEL BANDO – MONTEPREMI  (inserire articolo 8 modificato)
  5. IMPORTANTE! VARIAZIONE ARTICOLO 10 DEL BANDO – REALIZZAZIONE PROGETTO  (inserire articolo 10 modificato)
  6. IMPORTANTE! VARIAZIONE ARTICOLO 11 DEL BANDO – CLAUSOLE  (inserire articolo 11 modificato)
  7. RISPOSTA A DOMANDA – 01
    • DOMANDA: Sulla pagina Facebook ‘Box 336 a.m.’ ci si riferisce agli oggetti del concorso come a dei <<box di legno>>.Questa indicazione è vincolante nella scelta del materiale da impiegare considerato che, però, nel bando non ci sono limitazioni?
    • RISPOSTA: il materiale può essere vario, purché rispetti le indicazioni che riguardano ad esempio la facile reperibilità, la facilità di montaggio e trasporto, l’economicità, la resistenza, ecc…
  8. RISPOSTA A DOMANDA – 02
    • DOMANDA: Nell’ipotesi di aggregazione dei box è possibile che tali box differiscano per qualche elemento (tipo i sanitari) o devono necessariamente essere identici?
    • RISPOSTA: I box possono anche differire, per esempio in funzione della destinazione d’uso e dell’allestimento interno previsto. La modularità può essere intesa anche come una facile trasformazione degli elementi compositivi in grado di creare box di forme differenti. Si ricorda che se il progetto prevede impianti di tipo sanitario aperti al pubblico è importante verificarne l’accessibilità.
  9. RISPOSTA A DOMANDA – 03
    • DOMANDA: La realizzazione di servizi igienici è facoltativa o obbligatoria?
    • RISPOSTA: Facoltativa e dipendente dall’uso che si vuole proporre.
  10. RISPOSTA A DOMANDA – 04
    • DOMANDA: Il costo del box si intende comprensivo di IVA?
    • RISPOSTA: Sì, nella Relazione Economica va specificato.
  11. RISPOSTA A DOMANDA – 05
    • DOMANDA: Il modulo base è ampliabile?
    • RISPOSTA: L’articolo 4 dice: “deve essere replicabile e connettibile, in modo funzionale”. Questo aspetto è importante e sta a indicare la possibilità di realizzare un piccolo ambito urbano generato dal modulo base. I circa 18 mq indicati per il modulo base possono essere interpretati come somma di parti minori o estensione oltre i limiti dimensionali stabiliti dello stesso modulo. Se si pensa di trasformare/estendere il modulo base per dare utilizzi e conformazioni planimetriche diverse si può fare, a condizione che il costo unitario del singolo modulo, riferito a circa 18 mq di superficie, rispetti il costo di realizzazione previsto dal bando.
  12. RISPOSTA A DOMANDA – 06
    • DOMANDA: E’ possibile avere delle delucidazioni riguardo il numero di manodopera impiegabile, dimensioni e tipologia dell’attrezzatura e presenza di mezzi meccanici?
    • RISPOSTA: Non esistono mezzi tecnici per il montaggio in quanto lasciamo ampia libertà ai partecipanti.
      Se pensate di costruire in modalità prefabbricata sarebbe opportuno fare un ragionamento sui costi di trasporto. Se pensate di costruire in “autocostruzione” serve ragionare operativamente su persone e attrezzatura necessaria. Non siete obbligati ad inserire voci dettagliate nel preventivo di spesa, ma in relazione illustrativa avrebbe rilevanza, così da fornire un idea più concreta del vostro lavoro a chi vi giudicherà.