box336am

Insieme per Amatrice e le zone colpite dal sisma.
L’unione, la più grande forza naturale.

bannerfb

 

TUTTO INIZIA QUI…

Italia, sono le 3:36 antimeridiane, è il 24 agosto del 2016, si registra la prima scossa ed inizia il triste capitolo del nostro Paese intitolato “Terremoto del centro Italia”: una serie di episodi sismici iniziati ad agosto con epicentri situati tra la valle del Tronto e i Monti Sibillini. Nel mezzo della notte è iniziato un incubo per molti nostri connazionali. Un incubo che, anche se in piccola parte, le associazioni che aderiscono alla cordata Box336am vogliono trasformare in un progetto di speranza.

Box336am nasce dalla forte volontà di dare aiuto concreto alle zone terremotate focalizzandosi in particolare sull’aspetto culturale e sociale. In molti hanno inviato materiali di primo soccorso, altri si sono adoperati per organizzare raccolte fondi e le Istituzioni stanno svolgendo la loro parte. Noi, come rete di associazioni sensibili e allenate ad operare su tematiche socio culturali, crediamo che il nostro aiuto debba riguardare l’ambito nel quale siamo più esperti e preparati.

Ad oggi sono 34 le associazioni veronesi che hanno deciso di aderire al progetto altre stanno aderendo tramite un modulo da compilare online. Realtà eterogenee, ma unite da un obiettivo comune.

IL PROGETTO BOX336AM

L’idea alla base del progetto Box336am consiste nella realizzazione di box di legno, modulari al cui interno le associazioni del luoghi colpiti dal sisma, giovani, bambini o curiosi potranno trovare tutto il kit necessario per la realizzazione di eventi culturali e ricreativi a seconda delle esigenze: un proiettore, casse, mixer, schermo, stampante, libri, utensili per l’artigianato ecc… Insostituibili strumenti per il nutrimento della mente, per mantenere le mani operose, per sorridere ancora e non rinunciare alla speranza che tutto possa ricominciare. Una sorta di monumento abitabile e fruibile da tutti… Continua a Leggere >>

VUOI SOSTENERE IL PROGETTO?
CORRI QUI!